BEAUTIFUL ANTICIPAZIONI AMERICANE – Tutto quello che devi sapere sulla BAMBOLA HOPE

Matthew Atkinson, Annika Noelle (Mannequin) "The Bold and the Beautiful" Set CBS Television City Los Angeles, Ca. 09/24/20 © Howard Wise/jpistudios.com 310-657-9661 Episode # 8396 U.S.Airdate 11/09/20
Twittamibeautiful racconta tutto quello che devi sapere su FAKE HOPE

Le puntate americane di BEAUTIFUL hanno iniziato a tingersi di horror, da quando al cast si è aggiunto un nuovo personaggio, in parte grazie all’avvento del Covid-19. Si tratta della cosiddetta “bambola Hope”, un manichino in vinile realizzato con le sembianze di Hope [anche se, sarebbe più corretto dire che è stata realizzato con le sembianze di Annika Noelle, la sua interprete].

Tutto ha inizio quando dall’Europa giunge negli uffici della Forrester Creations un pacco contenente un cimelio particolare, utilizzato per promuovere la collezione “Hope For The Future” nelle boutique estere.

Il pacco è affidato da Charlie a Thomas, affinché lo aiuti a riporlo in un posto sicuro, prima che vada perso. Quel giorno stesso, di nascosto, Thomas [che ormai vive nell’appartamento di Vinny] decide di portare a casa quell’ingombrante pacco estraendone, pezzo per pezzo, il manichino.

Dopo averlo ricomposto, Thomas inizia ad essere affascinato e terrorizzato da quell’oggetto, che poche puntate dopo inizia ad animarsi e parlargli.

In realtà, quelle di Thomas sono solo allucinazioni visive e sonore, dovute ad una botta in testa che ha preso poche puntate prima, allo spigolo della scrivania di Donna e Pam.

Il manichino inizia a suggerirgli di riprendersi Hope e far fuori Liam, affinché lui possa ricongiungersi con Douglas e formare con la vera Hope una famiglia. A Thomas, il manichino rivela che questo corrisponde al desiderio della vera Hope, di cui lei sa tutto, poiché è anche lei.

Il manichino di Hope, che in America hanno soprannominato “fakeHope”, diventa sempre più inquietante e aggressiva, portando Thomas ad una battaglia interiore per non cedere al suo lato oscuro.

Le cose iniziano a complicarsi quando Liam, insospettito da una conversazione che Thomas ha avuto con il Dr. Finn [nuovo interesse amoroso di Steffy], si reca all’appartamento del giovane Forrester.

Liam entra di forza, nota il manichino di Hope e si scontra verbalmente con Thomas, credendo sia stata una sua idea quella di costruire una bambola con le fattezze della sua Hope. Thomas riesce a inventarsi una scusa plausibile per giustificare la presenza del manichino a casa sua, miscelando verità e bugie. Per prima cosa, chiarisce che si tratta di materiale promozionale della FC, che lui ha portato a casa, di nascosto, solo per poter disegnare dei modelli più brillanti, da sottoporre alla visione di Hope, al fine di convincerla ad includerla nel team.

Liam si precipita alla Forrester Creations, dove avverte Hope e Steffy della presenza di fakeHope a casa di Thomas. Con sua sorpresa, Hope e Steffy non hanno alcuna razione di terrore. Anzi, Hope conferma che fakeHope fa parte del materiale promozionale della sua linea e che Thomas abbia realizzato davvero dei modelli meravigliosi, che gli sono valsi l’inclusione nel team HFTF. A sorprenderla è piuttosto il fatto che Thomas abbia mentito a Charlie, che pochi attimi primi cercava fakeHope, credendola dispersa. Hope non capisce come mai Thomas abbia mentito a Charlie e non abbia ammesso di aver preso il manichino con quelle intenzioni. Dopo un litigio con Liam, Hope decide quindi di andare a controllare di persona cosa accade all’appartamento di Thomas.

Nel frattempo, fakeHope assume sempre più le sembianze della vera Hope, nella testa di Thomas, al punto che la vede proprio animarsi, proprio nel momento in cui la vera Hope bussa alla sua porta.

Avviene quindi l’incontro faccia a faccia tra fakeHope e la vera Hope, che crede ingenuamente alle giustificazioni di Thomas, ovvero che ha taciuto con Charlie, per evitare che il suo comportamento risultasse sospettoso.

Hope acconsente, quindi, a lasciargli tenere fakeHope, convinta possa servirgli a tirare fuori ciò che ha dentro.

Nelle recenti puntate, quindi, Thomas familiarizza sempre di più con il manichino, cenando con lei e parlandole del suo passato con Hope. A fakeHope, Thomas inizia a confidare ogni minimo pensiero, continuando però a resistere all’inquietante suggerimento di togliere di mezzo Liam.

Su questa trama, la rivista Soap in Depth ha raccolto le opinioni di Matthew Atkinson, il brillante interprete di Thomas, che dal suo ingresso nel cast ha dimostrato la sua bravura nel rendere credibile la sfumatura di follia con cui hanno ricolorato il suo personaggio.

Atkinson ha racconta di essere rimasto colpito dall’ottimo lavoro degli sceneggiatori, che hanno saputo raccontare la profonda instabilità mentale di Thomas, rendendola un problema contro cui il personaggio sente il bisogno di scontrarsi, per non cedere. Atkinson ha aggiunto anche che una trama di questo tipo sia attuale e punti i riflettori sull’importanza di vigilare anche sulla salute mentale, messa alla prova dalla reclusione forzata a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid.

Atkinson ha messo in risalto, quindi, la sofferenza di cui è impregnata questa trama, che sta portando Thomas a fare i conti con una situazione che lui stesso sembra essersi creato, probabilmente nell’ottica di una eventuale redenzione. Infatti, Atkinson ritiene che il suo personaggio abbia un forte potenziale e possa essere utilizzato nella sceneggiatura su più fronti. Per questo motivo spera in una sua redenzione, nonostante si diverta con il lato oscuro di Thomas.


GUARDA I VIDEO DI fakeHOPE => THOMAS e la bambola [assassina] di HOPE


In attesa di scoprire cosa accadrà nelle puntate americane, segui tutte le evoluzioni di BEAUTIFUL con Twittamibeautiful, sul sito e sui profili TwitterFacebook e Instagram.