Come ti sparo il tormentone!

Avete presente il GanGnam style di PSY, tormentone di qualche tempo fa? Bene, anche Beautiful ne sforna a bizzeffe! E non c’è nemmeno bisogno di aspettare l’estate!

Non tanto tempo fa, il motivetto ricorrente era “maledette bacche“!
Piccolo passo indietro: Brooke e Thomas partono per promuovere la loro Taboo Line e restano vittime di un incidente aereo. Finiscono sulla classica isola deserta e, novelli Robinson Crusoe, si industriano per sopravvivere. Thomas trova delle bacche e, dopo l’iniziale diffidenza di Brooke, le mangiano, per non morire di fame. Ma le bacche sono dei potenti allucinogeni e i due sono protagonisti di scene surreali ed imbarazzanti… ma non tanto assurde da farli finire a letto insieme! Cosa che, invece, sostiene Thomas, mentendo, per avere le quote della Forrester Creation dalla nonna. “Maledette bacche”, ripeteva un’incredula Brooke, benedicendo l’unione tra Ridge e Taylor.

Un altro tormentone che ci ha angosciato per un po’ è stato “grumo nel cervello“.
Piccolo passo indietro: Liam e Steffy sono in vacanza a Cabo, dove si incontrano / scontrano con Thomas e Hope. In seguito ad un incidente su un quod, Steffy riporta un banalissimo bernoccolo. Ma Bill, per tenere Liam legato a Steffy, corrompe il medico ed il responso è… un bel grumo nel cervello di Steffy! Lo hanno ripetuto per settimane…

Recentissimo è il tormentone dedicato alla primipara Katie: “depressione post partum“.
Piccolo passo indietro: Bill e Katie hanno un bel bébé, ma Katie, scampata un’ennesima volta alla scure della morte, decide che la maternità non fa per lei. Molla marito e infante, incita una unione sentimentale tra Bill e Brooke e va a vivere in una topaia dove i quadri si animano ed il tempo somiglia a quello che devono aver patito Noé ed i suoi animali dell’arca. Grazie alle cure dell’unica psichiatra di Los Angeles, Taylor, le viene diagnosticata una depressione post partum coi controfiocchi e, da allora, l’espressione sarà usata duecento volte a puntata!

Infine, roba di questi giorni, abbiamo un tormentone sotto forma di gesto: Steffy, incinta, non fa che “toccarsi la pancia“.
Piccolo passo indietro, piccolissimo: Steffy sta per andare a Parigi, ma prima, fa un test di gravidanza: è incinta! Da quel momento, non fa altro che accarezzarsi la pancia o tenerla come se temesse che le cascasse per terra! A questo evento, è correlato il mini-tormentone di Taylor: “un bambino“, ripetuto ossessivamente per almeno tre puntate… forse, era solo in catalessi all’idea di esser nonna!