BEAUTIFUL PUNTATE ITALIANE – WILL vuole vedere suo padre

Riassunto della puntata italiana di Beautiful - 04 Settembre 2019

Nelle puntate italiane di BEAUTIFUL, la trama sulla custodia di Will ha ancora qualche strascico insoluto, che potrebbe causare un po’ di crisi nel rapporto tra Brooke e Ridge.

LEGGI ANCHE => BEAUTIFUL ANTICIPAZIONI ITALIANE – BROOKE e RIDGE a rischio, a causa di BILL

Alla Forrester Creations, continua il confronto tra Bill e Ridge. Bill chiede a Ridge di essere intelligente e sostenere Brooke nel tentativo di convincere Katie a revocare la custodia esclusiva, annullando la decisione del giudice. Purtroppo, Ridge crede che McMullen abbia fatto la scelta giusta e quando Ridge fa allusioni sul fatto che Bill non abbia avutamolte chance di vincere, questa volta, lui non coglie cosa si nasconda dietro quelle parole. Solo Brooke avrebbe potuto capire al volo, visto che, nel frattempo, si è recata da McMullen, per smascherare il gioco sporco di suo marito.

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi, persona seduta e spazio al chiuso

Brooke prova al giudice che sta mentendo, facendo squillare il suo telefono e affermando si tratti dello stesso numero a cui Ridge ha inviato dei messaggi compromettenti, da cui si intuisce come abbia fatto pressioni per far vincere Katie, accecato dalla sete di vendetta nei confronti di Bill. Dopo gli inutili tentativi di negazione, McMullen ammette a Brooke di aver ragione, ma aggiunge dicendo che la decisione presa è quella giusta per lui, visto che le prove contro Bill hanno parlato da sole, nel corso dell’udienza.

Nel frattempo, Will chiede a Katie di poter incontrare suo padre: è preoccupato per lui dopo la decisione del giudice e vorrebbe controllare che vada tutto bene. Katie è sorpresa dalla richiesta del bambino, ma telefona immediatamente Bill, ancora più sorpreso da quella richiesta. Katie ribadisce di non avere alcuna intenzione di tenere lontano padre e figlio.

Twittamibeautiful continua a raccontarti le puntate italiane, per assicurarti di non perdere il filo: segui gli aggiornamenti sul sito e sui profili TwitterFacebook e Instagram.

Angelo Iacopino