BEAUTIFUL PUNTATE AMERICANE – Becoming Bold and Beautiful [la seconda parte del documentario di Beautiful]

Twittamibeautiful racconta la seconda parte del documentario sulle puntate di Beautiful girate a Montecarlo

Nell’articolo precedente, Twittamibeautiful ha raccontato la prima parte del documentario Becoming Bold and Beautiful, che mostra il dietro le quinte degli episodi girati a Montecarlo e trasmesse nel 2016, riproposte questa settimana, in America, sulla CBS.

Nelle puntate, Quinn ed Eric sono agli albori della loro storia d’amore, che vivono in gran segreto. Un segreto che verrà scoperto da Steffy, coinvolta in un inseguimento perdifiato di Quinn, per le strade di Montecarlo. Steffy che all’epoca viveva la sua storia d’amore con Wyatt [esagitato per il lancio socil di Steffy sui social media], fortemente in competizione con Liam, intenzionato a riconquistarla.

Ad introdurre la seconda parte è Darin Brooks [Wyatt], che si apre con le immagini dei protagonisti sul red carpet del 56° Festival della TV di Montecarlo, inserite anche all’interno delle puntate, facendo finta si trattasse dell’arrivo della famiglia Forrester e degli Spencer.

L’azione si sposta su Rena Sofer [Quinn] e Scott Clifton [Liam], diretti sulle location in cui sono ambientate le loro scene. Rena Sofer racconta quanto sia stato divertente vedere Bradley Bell portarle un caffè, come fosse un suo assistente, ammettendo di divertirsi molto a recitare in esterna, in un’altra città.

Mentre Scott Clifton racconta della scena in cui dovette camminare solo, per le strade, triste e ferito nel vedere Steffy accanto a Wyatt.

Piccolo aneddoto: la canzone che si sente in sottofondo, durante questa scena, si intitola “The Song That Never Played” ed è cantata proprio da Scott Clifton, contenuta nell’album “Girl Go Home” [potete ascoltarla cliccando sul video in basso].

Poi, il produttore Casey Kasprzyk racconta ancora qualche aneddoto sulla scoperta delle location da utilizzare per girare le scene, in particolare della spiaggia da cui Liam intravide la sua nemesi di allora, Quinn, che tentò di inseguire, ma che perse di vista.

Invece, Jacqueline McInnes Wood [Steffy] ricorda la professionalità della troupe francese.

Il documentario su Jacqueline Macinnes in legno diventa audace e bello

Poi, viene raccontato il back-stage della scena in cui Steffy inseguì Quinn, affrontandola e smascherando la tresca con Eric, scene che furono interrotte a causa di un improvviso temporale ed in cui inserirono anche dei superfan della serie, in qualità di comparse. Jacqueline McInnes racconta quanto si sia divertita a rincorrere Rena Sofer, spingerla e tirarle uno schiaffo, prendendo in giro lo stambo modo in cui Rena corre, piegando le spalle.

Un nuovo temporale sorprende la produzione, che decide di continuare a girare ugualmente le scene, includendo la tempesta nella scena di Wyatt e Steffy.

Il documentario prosegue spiegando in che modo fantasioso il Festival della TV sia stato trasformato nel vertice Spencer, da Bradley Bell. Inoltre, si racconta come le scene dell’aeroporto siano state girate su un marciapiede, in cui ad un certo punto subentrò un’inattesa parata di protesta,che interruppero le riprese.

Nell’attesa di scoprire le evoluzioni delle trame italiane, segui gli aggiornamenti di Twittamibeautiful, sul sito e i profili TwitterFacebook e Instagram.

Angelo Iacopino