BEAUTIFUL NOTIZIE – ADRIENNE FRANTZ racconta la sue esperienza negativa con le soap opere

Non è tutto oro ciò che luccica: a volte, si tratta di una placcatura dorata che nasconde solo pessima bigiotteria. Adrienne Frantz, interprete di Amber Moore, lo ha imparato a proprie spese.

In una recente intervista a Soap Opera Digest, Adrienne ha raccontato la sua esperienza lavorativa nel mondo delle soap opera. In particolare, si è soffermata a ricordare quella di SUNSET BEACH, suo primo impegno lavorativo importante, che portava la firma di Aaron Spelling [produttore di tante serie tv, tra cui BEVERLY HILLS, 90210].

Adrienne ha descritto quell’esperienza come un incubo, a causa della mania con cui Aaron Spelling amava esercitare il controllo persino sulla vita privata delle sue star.

E’ il 1997 e la NBC decide di trasmettere una nuova soap opera, per colmare il posto lasciato vuoto da SANTA BARBARA. La rete si rivolge ad Aaron Spelling, che confeziona un prodotto accattivante, soprattutto per il pubblico giovanile. Nasce SUNSET BEACH, soap opera inedita in Italia, nel cui cast compare anche Adrienne Frantz.

In SUNSET BEACH, Adrienne riesce ad ottenere il ruolo di Tiffany Thorne, un’adolescente che approda sulla costa di Orange County, in fuga dalla sua famiglia. Entusiasta per il suo primo impegno importante, Adrienne scopre ben presto che le produzioni di Aaron Spelling possono tramutarsi in regni del terrore, se non sottostai ai voleri del capo.

Nel caso specifico, pare che Aaron Spelling non gradisse molto la frequentazione di Adrienne con Brian Austin Green, l’amatissimo David Silver di BEVERLY HILLS, 90210. Una sera in particolare, vietò ai due di sfilare sul red carpet di una premiazione, cui stavano andando insieme, accompagnati anche dai due figli di Aaron Spelling, Randy [anche lui attore di SUNSET BEACH] e Tori [l’inconfondibile Donna Martin di BH, 90210].

Adrienne racconta che Aaron Spelling telefonò Brian Austin Green, dicendogli che non era loro permesso fare il red carpet insieme. Ad affiancare Adrienne, in quell’occasione, fu Randy Spelling. Un evento che Adrienne Frantz ricorda come un incubo.

Sempre nel 1997, Adrienne lasciò SUNSET BEACH [e il suo personaggio fu interpretato da un’altra attrice], ma per fortuna fu accolta nella grande famiglia di BEAUTIFUL. Il co-creatore di BEAUTIFUL, Bill Bell, la volle assolutamente nel cast, avendo saputo quanto accaduto con Aaron Spelling. Il personaggio di Amber Moore ha avuto tanto successo, divenendo uno dei tanti volti di unione tra BEAUTIFUL e FEBBRE D’AMORE [THE YOUNG & THE RESTLESS].

Adrienne Frantz non è l’unica attrice di BEAUTIFUL ad aver avuto grossi problemi con il produttore Aaron Spelling. Infatti, Hunter Tylo ha vinto una grossa causa contro di lui, per essere stata esclusa dal cast di MELROSE PLACE, solo perché incinta. Hunter Tylo ottenne uno dei più grossi risarcimenti della storia della televisione, riscuotendo fama e successo grazie al ruolo di Taylor Hayes [da poco affidata ad un’altra interprete].

Non tutto lo sbrilluccichio delle serie tv è autentico, a differenza del talento, che fa brillare Adrienne Frantz come una stella: Amber Moore, ritorna a casa appena puoi!

In attesa di risposte, scopri cosa accadrà nelle prossime puntate, seguendo le evoluzioni di BEAUTIFUL con Twittamibeautiful, sul sito e sui profili TwitterFacebook Instagram.