BEAUTIFUL PUNTATE ITALIANE – LIAM affronta TAYLOR

Riassunto delle puntate italiane di Beautiful - 10 Novembre 2019

Nelle puntate italiane di BEAUTIFUL, Ridge e Steffy tentano di far prendere coscienza a Taylor di chi è realmente, Liam si preoccupa, Hope raduna le Logan per aiutarla a scegliere il nome da dare alla bambina, mentre Zoe è un po’ preoccupata per l’interesse che Reese ha nei confronti di Taylor: Twittamibeautiful racconta in dettaglio la puntata di oggi.

Mentre Hope e Brooke discutono sulla pericolosità e l’instabilità psichica di Taylor, ritenendo sia complicato convincere di questo anche Ridge e Liam, a casa di Steffy, Taylor si sfoga, ritenendo di aver perso il filo della sua vita, sentendosi sbandata e senza più il suo ruolo. Livello del malessere psichico di Taylor: FORSE HA RAGIONE BROOKE.

Il giorno dopo, Liam approfitta di una visita alla piccola Kelly per parlare un po’ anche con Taylor e Steffy. Taylor ammette di aver esagerato con Hope, il giorno prima, ma di non essere fuori controllo: stava solo buttando fuori la rabbia, per non tenere dentro se quel sentimento negativo che potrebbe causare nuovi sbalzi di umore. Liam ne è consapevole, ma non si pente di aver rivelato a sua moglie la verità su Taylor. Taylor non è d’accordo, poiché Brooke adesso ha in mano la sua vita, come ha sempre sognoto e non è detto che possa usare quel segreto per farla arrestare.

Alla Forrester Creations, le Logan organizzano una riunione per aiutare Hope nella scelta del nome da dare alla bambina. Ovviamente, Brooke non perde occasione per fare battute su Taylor, che riesce a cogliere solo Hope.

Nel backstage della Forrester, Zoe discute con suo padre Reese, che continua a volerne sapere di più su Taylor. Ad un certo punto, Reese riceve una strana telefonata, che preoccupa un po’ Zoe: sembrerebbe che Reese abbia un debito con la banca, ma lui sminuisce la situazione.

Nell’attesa di scoprire le evoluzioni delle trame italiane, segui gli aggiornamenti di Twittamibeautiful, sul sito e sui profili TwitterFacebook e Instagram.

Angelo Iacopino