BEAUTIFUL PUNTATE AMERICANE – STEFFY crede che LIAM sia suo marito

Nelle puntate americane di BEAUTIFUL, Quinn scopre la tresca di Carter, Sheila piange sulla spalla di Deacon, Steffy crede che Liam sia suo marito: Twittamibeautiful riassume la puntata americana del 18 e 19 Aprile 2022 [P. 8750-8751].


LEGGI ANCHE => BEAUTIFUL PUNTATE AMERICANE – TAYLOR rivela che SHEILA l’ha salvata


In ospedale, Ridge è sbalordito nel sentir raccontare da Taylor, l’episodio in cui Sheila le ha salvato la vita, evitando che cadesse dal cornicione dell’edificio. Anche se è grato alla nemica principale dei Forrester, le ricorda che devono restare concentrati su Steffy. Inoltre, le dice che buttarsi dal tetto dell’edificio non avrebbe riportato in vita Finn, invitandola a non tentare altri gesti inconsulti.

Il vice capo Baker, che ascolta la conversazione, interviene. Pur sapendo che Finn non potrà mai più tornare indietro, il poliziotto promette a tutti loro di fare il possibile per consegnare alla giustizia il colpevole di un atto tanto crudele.

Sheila si allontana da loro e Baker informa Ridge e Taylor di non aver avuto fortuna col recupero di eventuali video di sorveglianza. Vorrebbe interrogare Steffy, nella speranza che ricordi qualche dettaglio utile alle indagini, ma Ridge lo informa della momentanea amnesia che colpisce sua figlia, che oscura i suoi ricordi riguardo la drammatica notte.

Rimasti da soli, Taylor confessa che l’immagine di Steffy in un letto d’ospedale la porta suo malgrado a pensare Phoebe. Ridge la tranquillizza, dicendole che non perderanno Steffy come hanno perso Phoebe. Poi, la esorta a non guardare Sheila con occhi diversi, solo perché l’ha salvata. Ridge è del parere che una sola buona azione non può cancellare anni di drammi, causati da Sheila.

Nei corridoi dell’ospedale, intanto, anche Carter accorre per far visita a Steffy. Si intrattiene a parlare con Paris e Zende, sentendosi un po’ a disagio quando il suo amico dice di sentirlo come una persona di famiglia. Approfittando del fatto che Paris si è allontanata per parlare con sua madre, Zende confida a Carter che non riesce a smettere di pensare all’idea di sposare la sua fidanzata. Carter gli consiglia di rifarle la proposta, seguendo il suo cuore.

Alla Forrester Creations, Quinn ed Eric si distraggono col lavoro, in attesa di ricevere altre notizie dall’ospedale. Quinn non riesce a credere che Finn sia morto. Come Eric, anche lei è grata a Dio per aver fatto riprendere conoscenza a Steffy, evitando che la tragedia si trasformasse in qualcosa di molto più doloroso. Eric è sicuro che riusciranno a superare anche questo brutto momento, restando uniti come una grande famiglia.

I due vengono raggiunti, poco dopo, da Zende, che li aggiorna su Steffy. Inoltre, Zende confessa a suo nonno di voler sposare al più presto Paris. Quinn riflette, però, sulla possibilità che Paris voglia mantenere il loro rapporto come qualcosa di leggero, ma Zende le risponde di aver capito che Paris è la donna che vuole acanto nel suo futuro.

Poco distanti dall’ufficio principale, in cui sono Zende, Eric e Quinn, Carter si rifugia nell’ufficio design. A raggiungerlo è Paris, che ritorna alla carica, ricordando la sua dichiarazione d’amore. Carter cerca di respingerla nuovamente, memore delle parole di Grace Buckingham, esortandola ad accettare la proposta di matrimonio di Zende.

Innervosita che tutti le consiglino cosa credono sia meglio per lei, Paris ci tiene ad affermare la sua indipendenza. Ribadisce di aver deciso che è Carter la persona che vuole e non Zende. Poi, esce dall’ufficio, lasciando Carter da solo. Sentendo la porta dell’ufficio chiudersi alle sue spalle, Carter si gira e scopre che si tratta di Quinn, che ha assistito alla scena e ha capito lui si sia lasciato coinvolgere dalla ragazza del suo amico, nipote di Eric.

Carter spiega a Quinn che è andato a letto con Paris, probabilmente perché lei è una donna impegnata. Infatti, Carter è ancora innamorato di Quinn e le dice che le manca. Quinn risponde di sentire anche la sua mancanza, ma è decisa a non ricadere nel vortice della passione per lui, restando fedele ad Eric. Proprio per questo, porge a Carter le sue chiavi del loft, esortandolo a interrompere ogni legame con la giovane Paris, per non compromettersi nuovamente. Carte le spiega di aver già parlato con Paris e di averle consigliato di sposare Zende.

In un angolo della sala d’attesa, Sheila si siede per terra, in disparte da tutti. Le si avvicina Deacon, che tenta di confortarla per la sua perdita. Sheila continua a dannarsi per la sciagura capitata a Finn e racconta a Deacon del suo tentato suicidio, sventato da Taylor. Non sapendo cosa sia accaduto davvero nel vicolo, Deacon offre la sua spalla a Sheila, esortandola a non fare altri gesti tanto stupidi. Ascolta stupito le dinamiche con cui Taylor ha prima salvato Sheila, per poi essere salvata da lei, a sua volta.

Le condizioni di Steffy, come spiega Bridget a Taylor e tutti gli altri familiari, sono stabili. Purtroppo, però, la sua memoria è colpita da un’amnesia temporanea, che non le permette di ricordare ciò che è accaduto nel vicolo.

Dopo essersi addormentata per un po’, Steffy si risveglia. Vedendo entrare Liam nella camera, lei lo chiama al suo capezzale. Agitata, Steffy gli dice di voler accanto il suo dolce marito.


Nelle prossime puntate americane di BEAUTIFUL, Liam vuole aiutare Steffy, Carter convince Quinn ad ammettere qualcosa.

In attesa di scoprire cosa accadrà nelle puntate americane, segui le evoluzioni di BEAUTIFUL con Twittamibeautiful, sul sito e sui profili TwitterFacebook Instagram.