Archivi

BEAUTIFUL PUNTATE AMERICANE – SHEILA esce di prigione, grazie a BILL

Sheila è nuovamente libera, Steffy rivela a Taylor del ricatto di Bill, Brooke e Katie sono sconvolte scoprendo la notizia: Twittamibeautiful riassume le PUNTATE AMERICANE dal 10 al 13 Gennaio 2023 [P. 8932-8935].


LEGGI ANCHE => BEAUTIFUL PUNTATE AMERICANE – BILL è sempre più minaccioso e SHEILA si prepara al processo


Nell’ufficio del giudice McMullen – lo stesso giudice coinvolto nella causa per la custodia del piccolo Will – inizia l’udienza contro Sheila Carter. Da un’ufficio abbastanza vicino, Bill segue ciò che avviene durante l’udienza sul suo tablet, per accertarsi che Steffy e Finn mantengano il loro accordo.

Steffy chiarisce apertamente a Sheila che non potrà mai considerarla parte integrante della famiglia, a causa di tutto il dolore causato loro, di recente e nel passato. Come Finn, decide di non deporre contro la sua diabolica suocera, ritirando persino la denuncia nei suoi confronti, per tutelare Taylor e Li dalle minacce di Bill Spencer.

Purtroppo, questa loro scelta consegue l’immediata scarcerazione di Sheila Carter che, trionfante, lancia occhiatacce malefiche a Steffy, uscendo dall’ufficio del giudice, senza manette. A Steffy non resta che accasciarsi tra le braccia di Finn, terrorizzata.

A favore di Sheila, anche la deposizione di Mike Guthrie, che dichiara di aver costretto Sheila Carter a scappare di prigione, annullando l’accusa di evasione. Ancora una volta, Mike dimostra a Sheila di essere un suo fedele sostenitore.

Alla Forrester Creations, Brooke e Taylor si concedono un pomeriggio da trascorrere insieme. Gustano del costoso cibo da asporto e discutono dell’udienza contro Sheila Carter, oltre che di Ridge e delle loro nuove vite.

Entrambe, sono abbastanza orgogliose di essersi finalmente depurate dalla tossicità della relazione che le legava a Ridge. Inoltre, sperano che con le deposizioni di Steffy e Finn, Sheila Carter possa finalmente marcire in prigione, lontana dalle loro vite.

Taylor menziona persino Bill, ignara che stia operando contro tutti loro, alleandosi con Sheila Carter. A Brooke, Taylor chiede se stia pensando di concedere una possibilità a Bill, adesso che sono entrambi liberi. Brooke confida, alla sua nuova amica Taylor, di non essere interessata a Bill. Entrambe concordano, poi, che Bill non riesca a vivere senza avere accanto una donna da amare, nonostante la sua aria da “uomo che non deve chiedere mai”.

Nel frattempo, Sheila fa visita, in privato, al suo fedele Mike, ringraziandolo per aver contribuito alla sua scarcerazione, mentre Bill salda il conto con il giudice McMullen. Si scopre, quindi, che la libertà di Sheila Carter è stata mercanteggiata con due settimane sulla Stella Maris.

Successivamente, dopo uno scontro acceso con Steffy, Bill ritorna alla Dimora Spencer, insieme a Sheila Carter. Lei continua a ringraziarlo per essersi schierato dalla sua parte, promettendo di stare per sempre al suo fianco, divenendo la sua donna fedele, per sempre.

Seduti sul divano del grande salone, Sheila promette a Bill di essergli riconoscente per sempre, per aver compreso le sue buone intenzioni. Ribadisce di non aver avuto alcuna intenzione di uccidere Steffy o Finn, la sera della sparatoria nel vicolo de Il Giardino. Sheila ricorda il modo in cui Steffy ha complicato gli eventi, continuando ad opporsi al suo desiderio di far parte della vita di suo figlio, provocando un epilogo abbastanza tragico. Bill promette a Sheila di continuare a tenerla fuori dai guai e lei si accascia sul suo petto, per concedersi a qualche attimo di intimità con lui.

Anche Steffy e Finn ritornano alla casa sulla scogliera, abbastanza scossi per quanto accaduto. Steffy è abbastanza incaxxata con Bill, mentre Finn si chiede se Sheila lo stia ricattando per qualcosa. A raggiungere i due, poco dopo, è Taylor, rallegrandosi all’idea che Sheila possa essere finita dietro le sbarre, grazie al contributo di Steffy e Finn.

Con aria affranta, Steffy decide di rivelare a Taylor la verità, spiegando di non aver potuto deporre contro Sheila, per via del ricatto di Bill. Infatti, inspiegabilmente, Bill ha deciso di schierarsi con Sheila, minacciando di denunciare Taylor per aver attentato alla sua vita, qualche anno prima.

Taylor rabbrividisce alla scoperta di Bill e Sheila coinvolti sentimentalmente. Inoltre, aggiunge di volersi costituire, per permettere a Steffy e Finn di denunciare Sheila e deporre contro di lei. Steffy supplica Taylor di non costituirsi, anche perché non basterà la loro denuncia a rimettere Sheila dietro le sbarre, dal momento che Bill ha corrotto il giudice McMullen.

Ad ogni modo, Taylor decide di agire, catapultandosi alla Dimora Spencer, con l’intenzione di far ragionare Bill. Il suo tentativo è totalmente inutile e lei e Steffy, che la raggiunge dopo poco, devono arrendersi difronte alla fermezza con cui Bill ha deciso di difendere Sheila e volerla nella sua vita.

Anche Brooke e Katie restano pietrificate, nell’ufficio principale della Forrester Creations, quando scoprono che Sheila è ritornata in libertà. Ad aggiornarle sull’esito dell’udienza è Carter, che ha saputo quanto accaduto in tribunale, da un suo collega.

Katie decide di recarsi da Steffy, accompagnata da Carter, per concordare una dichiarazione da concedere alla stampa, riguardo la scarcerazione di Sheila. Arrivati alla casa sulla scogliera, però, trovano solo Finn, che sorprende loro rivelando che è Bill ad aver aiutato Sheila a ritornare libera.


In attesa di scoprire cosa accadrà nelle puntate americane, segui le evoluzioni di BEAUTIFUL con Twittamibeautiful, sul sito e sui profili TwitterFacebook Instagram.