BEAUTIFUL ANTICIPAZIONI AMERICANE – Thomas e la sua ossessione: per un… manichino?

Thomas torna, ma... avrà una insana ossessione.

La nosta amata soap, oltreoceano, va in onda.
Le riprese, nonostante il severo protocollo anti-covid, sono iniziate, prima ancora che riprendessero a girare altre produzioni.
E, come vi abbiamo anticipato, dei manichini sono sul set per creare una controparte con cui attori ed attrici si interfacciano recitando. Poi, le scene, con il pc, vengono digitalizzate e sovrapposte, facendo in modo che tutto appaia come girato nella stessa stanza.

Ma leggendo le news, abbiamo da anticiparvi qualcosa che viene direttamente dalla bocca del grande capo, Brad Bell!
Sebbene l’uso delle bambole sul set sia stato molto rilanciato dalla stampa, ovunque, non è stato accolto con molto favore di pubblico, anzi…
Eppure, a Bell è venuta un’idea: un manichino sul set, annuncia, diventerà un vero e proprio personaggio! E non una semplice comparsa. Dice che faranno, sul set, qualcosa che non è mai stato fatto prima!


Spoilers e piccoli indizi fanno ipotizzare, in rete, che Thomas, rientrato in città dopo mesi di assenza, non sia affatto “normale”, ma che sia calmo e pacato solo in apparenza.
E questa calma gli verrebbe da una nuova relazione… quella col manichino con le sembianze di Hope Logan!
D’altra parte, se escludiamo Pam e Quinn, che sembrano aver archiviato i loro periodi di buia follia, Thomas è l’unico psicopatico che ci resta. E se un manichino diventa personaggio, la cosa più ovvia e scontata è che abbia a che fare con Thomas e la sua ossessione mai passata per la donna che dice di aver sempre amato! Potrebbe, ricco com’è, aver commissionato a qualcuno la realizzazione di una bambola con le fattezze di Hope!


Sembra, quello del manichino-personaggio, un indizio promettente: Atkinson è stato bravissimo sino ad ora e non abbiamo dubbi sulle doti che possiede nel dare vita alle follie del suo personaggio!