COS’È SUCCESSO A “BIÙTIFUL” QUESTA SETTIMANA? (P. 6556 – 6561)

Dopo il mini-concerto di una specie di Arisa della California e il brindisi di Eric Forrester, Steffy e Liam partono per la luna di miele. La meta è stata scelta in gran segreto dallo sposo, per fare una sorpresa originale alla sposa. Maldive? Alaska? Tanzania (dove è andata pure l’amica mia Nunzia col marito)?

No: Aspen.

Non ho ancora capito perché abbiano dovuto rottamare la scenografia di Big Bear per comprare ‘sta ciofeca di Aspen che ci ripropongono ogni dieci puntate, dove non accade mai nulla di adrenalinico, che serve semplicemente a Liam per segnare qualche punto in camera da letto (ogni tanto) e farci abitare quel cesso di amico DJ di Rick, Othello.

Non ci sto e che non provino a fare lo stesso col terrazzo della Forrestercrièscions, dove si possono trovare muscoli, sudore e palestrerie varie in quantità industriali. Che poi ci trovi pure quella depressona di Hope – che c’entra – ma almeno puoi immaginare di fare sollevamento pesi sulla panca, insieme a quel piccione di Carter!

Roba che ti chiedi perché non decidono di girare tutta la soap in questo fazzoletto di tetto, costantemente baciato dal sole e pieno di testosterone.

Il terrazzo della Forrestercrìescions è una location importantissima, utile soprattutto per chi cerca ispirazioni varie come Caroline Spencer jr, che fissando gli addominali di Carter, Thomas e gli altri fisicibestiali, ha la geniale idea di organizzare una sfilata di intimo maschile a scopo benefico, per far colpo su quel bambolotto di Rick.

Da quando la sua nemica Maya “Mirna Martha Marla” Avant è stata scelta come nuova testimonial di Opefordefiucior e ha capito l’importanza di trucco e parrucco, per Caroline le cose si sono complicate e può solo sperare che Carter si sbrighi a chiudersela.

Nel frattempo, Brooke e Donna sono andate all’ospedale di Beautifullandia per ritirare quel bel pacco di grasso&disperazione che è Katie Logan.

«Oi Brooke, mi devi proprio perdonare – sussurra la piccola Logan alla sorella – avrei dovuto capirlo che era da stupidi pensare che ti saresti potuta portare a letto pure ammìo marito Bill!».

Sisi, cara la mia Katie, vai tranquilla: tant’è che mentre tu le parli, nella testa di tua sorella Brooke è partito subito l’RVM con i flashback delle sue rotolate a letto con Bill e nelle sue pareti vaginali accadano strani fenomeni.

«Mi sento un poco rintronata ultimamente –  spiega Brooke alla ginecologa, approfittando di essere già in ospedale per chiedere un consulto – c’ho un po’ di ritardi e mi fa caldo facilmente: Dottorè che mi sta succedendo?».

«Eh, bella mia – sospira la ginecologa – c’hai pure un’età mò! Non è che puoi scappare dalla menopausa!».

«Menopausa? Io? Ma si’ ciota Dotorè?! (trad. it: Dottoressa, ma lei è pazza?)».

Ecc’hai ragione, oì Brooke: e sai che vuoi fare?  Ora che t’arrivano i risultati delle analisi che t’ha prescritto ‘sta spertazzuna di Dottoressa per confermare la sua stupida diagnosi, sbattiglieli in faccia e falle vedere chi è Brooke Logan Forrester etc. etc.

Intanto, mentre Steffy e Liam trombano come se non ci fosse un domani per tutta la settimana e Bill organizza smancerie per riconquistare Katie (che a sua volta continua a scusarsi per averlo incolpato ingiustamente), oltre alla menopausa, Brooke deve vedersela pure col tenente Baker, che passa a trovarla in ufficio per rivelarle la sua ipotesi sulla notte dell’incidente con Bill.

Per fortuna che Brooke sembra stupida ma è intelligente e nega ogni cosa! Solo che per colpa di ‘sto stalker di Baker adesso Taylor ha scoperto tutto,origliando alla porta dell’ufficio.

Credendo di poterla mettere fuori gioco, la affronta e spiffera tutto pure ad Eric, che però prende le difese di Brooke, lasciando la sua fidanzata basita.

«E se non la finisci di fare la ‘mpacciera (trad. it. la ficcanaso) non ci metto niente a prendermi pure ad Eric – intima Brooke alla nemica – sappi che mi basta solo uno schiocco di dita».