BEAUTIFUL ANTICIPAZIONI AMERICANE – … alla fine, FINN è figlio di SHEILA CARTER!

L’interrogativo dell’estate americana di BEAUTIFUL sembra aver trovato una soluzione: la madre biologica del Dr. John Finnegan, meglio conosciuto col diminutivo di Finn, è… SHEILA CARTER!

La cattiva che i fan di BEAUTIFUL amano odiare, la psycho che ha valicato il ponte di ben due soap opera, originando i famosissimi cross over con FEBBRE D’AMORE, ritorna per generare il panico.

Nel mese di Maggio 2021, la presenza di KIMBERLIN BROWN sui set di BEAUTIFUL ha insospettito tutti. Da subito, ha dato vita a speculazioni riguardo un possibile legame tra il suo spietatissimo personaggio e Finn, di cui si è sempre saputo molto poco e su cui aleggiava lo spettro di un oscuro passato.

La produzione, all’epoca, disse di aver invitato la Brown per registrare una serie di speciali destinati all’Australia. Peccato solo che la foto postata all’epoca dall’attrice, mostrava evidenti contatti con l’addetta ai casting della soap, Rachel Rose.

Ieri, la bomba è esplosa grazie ai servizi realizzati da “Entertainment Tonight”, che hanno mostrato il backstage del prossimo matrimonio di Steffy e il ritorno di Sheila, che rivela a Finn di essere sua madre.

Al momento, nelle puntate americane di BEAUTIFUL, Steffy ha conosciuto i genitori di Finn, Jack e Li Finnegan, scoprendo anche che lui è stato da loro adottato. Jack Finnegan si è mostrato abbastanza preoccupato da quell’unione: adesso sappiamo bene il perché.

Steffy si ritrova ad essere sposata con il figlio della donna che ha quasi ucciso Taylor e buttato Ridge in una fornace.

Ovviamente, Twittamibeautiful crede che il mistero non sia totalmente concluso e che altri retroscena riguardo le origini di Finn possano essere rivelati più avanti. Il particolare che Li Finnegan sia un Dottore e che Sheila abbia lavorato come infermiera, per esempio, incuriosisce molto Twittamibeautiful.

Nell’attesa di scoprire le evoluzioni delle trame americane, segui gli aggiornamenti di Twittamibeautiful, sul sito e i profili TwitterFacebook e Instagram.