Thomas, il degno erede dello sfigato zio Thorne

Sulla sfiga di Thorne si è già detto tutto. Ormai sulla sua situazione di relitto umano rinchiuso in uno scantinato senza finestra a respirare fumi tossici ci fa ironia pure lui. Suo padre prima di dargli un posto di rilievo in azienda si staccherebbe una gamba a morsi.

10325408_588209837943727_9214201315055375112_n

Volevo però porre l’attenzione sulla nuova, improvvisa, sfiga di Thomas Forrester. Il bel Thomas era un personaggio che aveva del potenziale: bello, ricco, figlio primogenito del mascellone Ridge. Eppure…

thumb

Tutto inizia quando sposa la figlia della cameriera messicana della nonna Gabriella Moreno: di lei si sono perse le tracce e Thomas resta solo. Poco dopo una delle 2 sorelle minori (che prima erano gemelle, poi si sono “diversificate”) muore in un incidente.

Ha dei brevi flirt ma tutte lo mollano: prima Amber, da ragazzino, Brooke su una spiaggia deserta (maledette bacche), Dayzee che però gli preferisce Markus once you go black you never go back Forrester. Persino Hope gli da il 2 di picche preferendo quella bietola di Liam. 

Con Caroline pensavamo di averlo finalmente sistemato: erano una coppia di detective perfetti. Poi lui defenestrò Rick e lei lo lasciò.

Ora anche la famiglia l’ha abbandonato: il padre a Parigi, sparito. La sorella pure, neanche l’ha salutato. Della madre (che stava col nonno) si sono perse le tracce. Forse è da qualche parte in Marocco col principe Omar. Senza contare che ha creduto la madre morta per anni e questo deve avergli causato non poche turbe mentali.

Ora il povero Thomas vive nella casetta sulla spiaggia con l’altro sfigato: Oliver, che da quando ha pucciato il biscotto con Brooke ha perso credibilità sociale.

Il cerchio si chiude con il lavoro: il nostro piccolo Thomas si è alleato col peggiore dei compagni: lo zio Thorne. Non potevi scegliere peggio, caro.

Tags from the story
, , , , ,