Soap e politica

Che succede a Beautifullandia?
Succede che mentre sei sul set a strozzare la moglie del tuo ex marito, ti metti in politica e fai sul serio!
E’ quello che sta succedendo all’attrice Kimberlin Brown, da pochi mesi tornata sul set di B&B dopo oltre dieci anni di assenza, nei panni della pazza super cattiva D.O.C., Sheila Carter.

Kimberlin Brown è stata molto attiva in politica durante l’ultima elezione presidenziale, lo scorso novembre.
Ed il suo candidato è ora alla Casa Bianca…
L’attrice repubblicana, sostenitrice di Donald Trump, adesso, scende in campo in prima persona: si candida per le prossime elezioni al Congresso della California, precisamente per il distretto 36. A questo punto, è lecito pensare che tutto il sostegno e l’attivismo politico alle ultime elezioni americane siano state la piattaforma di lancio per questa candidatura che la vede protagonista.

E se la Brown fosse eletta? Dovrebbe rinunciare al suo ruolo di Sheila? Sarebbe un vero peccato per noi fan. Bisogna aspettare le elezioni per sapere come finirà – magari Brad Bell sta già scrivendo l’uscita di scena di Sheila…?

La Brown non è la sola attrice di B&B che si lancia nel mondo della politica.
Anche l’italiano naturalizzato americano Antonio Sabàto Jr. (ex Dante Damiano, padre di Dino, il figlio di Felicia) si è candidato per il distretto congressuale n°26 di Los Angeles – anche lui repubblicano, anche lui sostenitore (ma anche amico) di Trump. Dice che correrà da outsider, un vero neofita della politica.

Di certo, in USA, non è una novità che un divo del cinema o della TV sia “prestato” alla politica: basti pensare all’ex attore poi Presidente Ronald Regan e, più recentemente, al celebre Arnold Schwarzenegger governatore della California.