Rick e le sue… "sparate"!

Ieri, abbiamo rivisto una scena che prometteva molto, ma ha regalato poco.

Mediaset, infatti,  sta riproponendo vecchie puntate, dando visibilità ad alcune delle vicende più importanti di questa stagione: l’incidente di Ridge, il segreto di Maya, il nascente rapporto tra Caroline e Ridge, la scalata di Rick alla Forrester Creations.

Rick, che in passato, da bambino, aveva sparato a Grant Chambers, corteggiatore di Brooke (ma l’evento traumatico gli fece perdere la memoria), torna ad impugnare una pistola. Quella che Stephanie aveva nel comodino (accanto ai fazzoletti e la crema notte?).

Sebbene conviva con Maya, Rick sente una forte gelosia verso la ex e spara a Ridge e Caroline (che si stanno sbaciucchiando come due adolescenti, con immancabile porta socchiusa!).

La suspense dura pochissimo: ha sparato al muro. Solo per far loro paura. Niente morti, niente feriti, niente drammi. Niente di niente.

Che ne pensate? Occasione sprecata? Avrebbero dovuto scrivere una storia più drammatica, in cui Rick feriva uno dei due o entrambi?
E il fatto che Caroline abbia impedito a Ridge di chiamare la polizia? Anche qui, una conclusione a tarallucci e vino!

Il fatto che Rick abbia impugnato un’arma è in linea col carattere fumantino di lui. Per anni, gli autori ci hanno mostrato un personaggio frustrato da una madre ingombrante e un padre diviso tra il lavoro, le varie mogli e i tanti figli…

Gli autori avrebbero dovuto spingere un po’ di più su questa scena: Rick avrebbe potuto mettere in discussione la sua posizione di amministratore delegato con questa bravata e la trama avrebbe potuto prendere, almeno  momentaneamente, un’altra piega.