Cosa ne sarà di Pam Douglas?

Pam è uno dei personaggi che preferisco. Lei e la sorella, dal destino decisamente più fortunato, hanno subito per anni i soprusi di un padre violento e si dice che Pam sia addirittura caduta dalle scale battendo forte la testa (cosa che non mi sorprenderebbe, vedendo come si comporta N.d.A.). Mentre Stephanie faceva la bella vita in quel di L.A., Pam ha fatto da badante alla mamma ultracentenaria, rimanendo sola e sconsolata cucinandosi tonnellate di dolcetti al limone e creando reggiseni di maglia.

Morta la vecchia si è trasferita dalla sorella dove ha trovato una bella casa, un lavoro come segretaria in una delle più grandi multinazionali del mondo (ah, la meritocrazia…), ha partecipato a Ok il prezzo è giusto, ha fatto la valletta in un programma di moda con la sua amicona di sempre Donna Logan e stava quasi per sposarne il padre, almeno fino a quando lui si è accorto dello sbaglio enorme che stava per compiere ed è scappato a Dallas.

C’ha provato anche con Nick Marone ma lui è stato risucchiato dal vortice dei personaggi scomparsi e non se ne sa più nulla.

Stephanie ora è morta, tra le braccia di Brooke. Brutto colpo per l’instabile Pam. Sta cercando di insinuarsi nel letto di Eric facendogli da badante ma a lui interessa di più la carne fresca (o il botox in questo caso) ed ha iniziato a farsela con la ex nuora Taylor.

Cosa ne sarà quindi della sfigatissima Pam e dei suoi fantomatici dolcetti al limone?