Le paternità incerte di B&B

Mater semper certa est, pater numquam.
Ok, abbiamo scomodato anche il latino, ma ci sta: a B&B la madre è sempre certa, per il resto… c’è il test del DNA!
Vediamo assieme alcune delle “who’s the daddy?” storylines che hanno caratterizzato la soap!

Uno degli scandali riguardo la vera identità paterna che ci ha sconvolto di più è stata quella riguardante Ridge: scopriamo, dopo parecchi anni di soap, che Ridge non è figlio di Eric, ma il frutto di una scappatella tra Stephanie e Massimo Marone.
Ridge ed Eric lo scoprono quando Ridge è in ospedale e ad Eric viene rifiutata la possibilità di fargli da donatore per una trasfusione.

La paternità-scandalo per eccellenza è sicuramente quella di Hope: Deacon ha una relazione con la suocera Brooke diventando, di fatto, il padre della sorellastra della propria moglie, Bridget! Hope è sicuramente una delle figlie di Beautiful con il concepimento più ingarbugliato possibile!

Anche il fratellastro RJ non è da meno! Brooke è in viaggio di nozze con Ridge in Brasile. Poi, a causa di Sheila, “muore” incenerito e la neo-vedova si consola con il cognato, Nick Marone, che era accorso a salvare fratellastro e cognata dalle grinfie della Carter. Si è saputo solo dopo la nascita che RJ era figlio di Ridge.
Nick ci rimase molto male, avrebbe voluto fosse figlio suo.

Anche per il concepimento di Bridget le cose non furono chiare – e anche stavolta c’era di mezzo Sheila (oltre la capacità di Brooke a fare sempre gli stessi “errori”!).
Brooke era spostata con Eric, ma ebbe un “incontro” con Ridge: il test di paternità  stabilì che la bambina fosse di Ridge. Solo tempo dopo si scoprì che era figlia di Eric: Sheila, entrata nel laboratorio di analisi, scambiò le provette di sangue  di Eric e Ridge falsando il test.

Bridget, poi, degna figlia di sua madre, aspetta finalmente un bambino (dopo un aborto e una surrogata andata male), ma non sa se il pargolo sia di suo marito Nick o del marito di sua suocera, Owen. Alla fine, il bimbo, Logan, risulta essere figlio di Owen.

Anche Felicia ha avuto un bimbo dalla paternità incerta: Dino.
Lo chiamò così come diminutivo di Dominique, il nome completo di Nick Marone, poiché frequentava il “marinaio” e credeva che il bambino fosse suo. Solo dopo, si scoprì che il vero padre di Dino era Dante Damiano, un italiano con cui sia lei che Bridget ebbero una storia.

Per un po’ anche Thomas è stato un figlio dalla paternità incerta.
Ma qui, falsare la paternità è stata una decisione consapevole della madre: Taylor spacciò il bambino per figlio di Thorne visto che tra lei e Ridge era finita e lui era tornato da Brooke. Decisione, poi, sulla quale ritornò, facendo conoscere a Ridge suo figlio dopo qualche mese dalla nascita.

In tempi recenti, Thomas ha vissuto la stessa storia: Caroline ha spacciato il proprio bimbo, Douglas, per figlio di Ridge, facendo scoprire a Thomas di esserne il padre solo tempo dopo la nascita.

Ovviamente, di storie così ce ne sono state altre e sicuramente altre ce ne saranno!
Non ci resta che aspettare: gli autori non ci deluderanno!