Ivy Forrester impara presto e bene

Si chiama Ivy. Si pronuncia “AIVI”.
Per ragioni ignote, pare dicano “Heidi” – pronunciato “AIDI” e l’ironia si scatena tra i nostri amici follower!

Al di là del discutibile nome (che in inglese vuol dire “edera”), la piccola nipote di Eric si è subito inserita al meglio nel contesto della Forrester Creations.
In tre secondi, ha capito che:

1. Si deve parlare di lavoro, pianificare il lavoro, fantasticare sul lavoro, ma non si deve mai lavorare davvero;
2. Il roof garden della FC è un luogo in cui abbondano addominali e sudore;
3. Il cellulare serve a girare video che inevitabilmente andranno a catturare cose compromettenti da mostrare ad altri;
4. L’espressione “è una Logan” è un’offesa;
5. L’albero genealogico di famiglia non va analizzato;
6. Bisogna andare d’accordo con tutti perché prima o poi passerai per i letti di tutti;
7. Le porte socchiuse servono per origliare meglio.

Tenuti a mente questi 7 dettami, possiamo dire che Ivy è, a tutti gli effetti, entrata nel meccanismo.
Ora, deve solo tenere in piedi un paio di relazioni, possibilmente entrambe compromettenti (tipo un con un cuginastro e uno ziastro) e sarà davvero una Forrester DOC!

1 Comment

Comments are closed.